Il Cerasuolo a tinte rosse

Planeta, cantina storica siciliana da sempre legata alla tradizione vitivinicola dell’isola ci propone un rosso d’altri tempi, ricco e gustoso. L’unica DOCG siciliana, quella del Cerasuolo di Vittoria, che nasce nei vigneti Dorilli e Mogli, situati nel comune di Acate, nella provincia di Ragusa, tra il mare e i monti Iblei. Il nome “Cerasuolo” deriva da “Cerasa”, la ciliegia in dialetto siciliano.

Denominazione vino: Cerasuolo di Vittoria

Designazione: D.O.C.G.

Produttore: Planeta (Sicilia)

Anno vendemmia: 2010

Titolo alcolometrico: 13%

Vitigno: Nero D’Avola/Frappato

Vinificazione: Diraspapigiatura seguita da 8 giorni di permanenza sulle bucce. Dopo la svinatura, fermentazione malolattica in vasca in acciaio.

Temperatura di servizio consigliata: 15-17°

Fascia di prezzo: 15-20 Euro

Abbinamenti consigliati: Primi piatti (pasta con pachino e basilico). Pizza rustica, sfincione palermitano. Arancini. Vrasciole calabresi.

Degustazione
Si presenta rosso rubino con riflesso granato. Al naso è un apoteosi di frutti a bacca rossa e confettura di ciliegie e melograno. E’ lungo e complesso ma allo stesso tempo piacevole e disinvolto. Questo rosso rappresenta una miscela equilibrata e decisa che unisce in maniera indissolubile la forza del Nero d’Avola e la gentilezza del Frappato (che offre tannini particolarmente dolci e fini), vitigno diffuso principalmente nell’area di Denominazione, la prima ed al momento unica DOCG siciliana.

Cantina
Planeta nasce come cantina nel 1995 ma come risultato straordinario di una tradizione vitivinicola che si tramanda da 17 generazioni e dal XVI secolo. Ora Planeta è protagonista importante in Sicilia con sei cantine distribuite nei maggiori distretti dell’Isola. Ulmo a Sambuca di Sicilia, Dispensa a Menfi, Dorilli a Vittoria, Buonivini a Noto, Feudo di Mezzo sull’Etna a Castiglione di Sicilia e La Baronia a Capo Milazzo. Questi sono i luoghi di Planeta, per una superficie complessiva di vigneti che ammonta a 363 ettari.